Cerca nel blog

BE CAREFUL...

1) Do not share links: from now, every link is tracked so if a link would be sharing, the IP address is shown by me and I will banned who share link.

2) Requests 5 links in one day if they are not shown here only to ftd.for.you@gmail.com

3) DO NOT ASK RELEASES IF THEY AREN'T IN MY BLOG.


domenica 6 settembre 2015

STUDIO B-NASHVILLE OUTTAKES 1961-1964






DATADI PUBBLICAZIONE: aprile 2003.
Numero di catalogo: 8287650411-2. 8287650411-2


In questa emissione troviamo outtakes di canzoni registrate nello studio B della RCA a Nashville fra il giugno 1961 ed il gennaio 1964, prima che le colonne sonore assorbissero completamente la musica di Elvis.




01 Kiss Me Quick (take 1)
02 That's Someone You Never Forget (take 5)
03 I'm Yours (take 4)
04 His Latest Flame (prova e take 2)
05 Little Sister (takes 1-3)
06 For The Millionth And The Last Time (take 1)
07 Anything That's Part Of You (takes 4-5)
08 I Met Her Today (takes 8-9)
09 Something Blue (takes 3-4)
10 Gonna Get Back Home Somehow (take 1)
11 (Such An) Easy Question (take 3)
12 Fountain Of Love (takes 1-2)
13 Just For Old Time Sake (takes 3-4)
14 Night Rider (takes 2-3)
15 You'll Be Gone (take 1)
16 I Feel That I've Known You Forever (take 1)
17 Just Tell Her Jim Said Hello (take 2)
18 Echoes Of Love (takes 2-3)
19 Please Don't Drag That String Around (take 2)
20 Love Me Tonight (takes 3-4)
21 Western Union (take 3)
22 Memphis, Tennessee (take 1)
23 Ask Me (takes 8-9)






Recensione di Davide.

Questo magnifico CD contiene materiale in studio non destinato alle colonne sonore inciso da Elvis tra il giugno del 1961 ed il gennaio del 1964 nel mitico Studio B della RCA. a Nashville, Tennessee.
Possiamo considerare “Studio B–Nashville outtakes 1961-1964” il degno seguito di “Fame and fortune” che invece raccoglie versioni alternative frutto dell’attività studio di Elvis dal rientro dal servizio militare dal marzo 1960 al marzo 1961.
Le 23 canzoni presenti sono inedite in veste ufficiale, nel senso che in passato hanno visto la luce solo in qualche bootleg.
Come per tutta la prima metà degli anni '60 Elvis è in uno stato di grazia vocale senza pari alcuno nel panorama musicale mondiale (sia dell’epoca che odierno).
Già perfetta e potente è la sua voce nella prima take di Kiss me quick.
That's Someone You Never Forget (take 5) é la splendida ballad scritta dalla guardia del corpo e amico Red West che crea una bella e malinconica atmosfera.
Elvis non è ancora troppo sicuro sul vocal di questa I'm Yours (take 4) che manca anche della parte del testo recitata.
Di His latest flame abbiamo due prove che ci mostrano i presenti in studio intenti a costruire la struttura della canzone e a cercare gli arrangiamenti più appropriati.
Little sister è in assoluto uno dei migliori pezzi del repertorio di Elvis. Qui possiamo ascoltarne una versione (la numero 3) preceduta da due false starts dove si è vicini al master, a parte qualche incertezza nelle stoppature.
Un po’ più lenta rispetto al master è questa prima take di For The Millionth And The Last Time.
Sempre bella Anything that’s part of you (takes 4 e 5), una delle migliori ballate mai incise da Elvis.
I met her today (takes 8 e 9) dopo una false start per una stecca dei coristi ci offre un particolarissimo vocal di Elvis che passa dalla delicatezza delle strofe all’espansione vocale di gusto lirico in “pride” nel finale.
Something Blue (takes 3 e 4) è molto simile al master, bello il coro che entra nella seconda strofa.
Di Gonna Get Back Home Somehow (take 1) abbiamo una grintosa versione con un bel sax in primo piano.
Elvis fa notare ai musicisti che la terza take della swingante Such an easy question è iniziata troppo lenta. Segue così una buona versione .
Ecco la mia preferita di questo CD: Fountain Of Love (takes 1 e 2). L’arrangiamento è totalmente diverso dalla versione che tutti conosciamo. Questa versione si caratterizza per l’intro del coro, il tempo un po’ più veloce e grazie anche a una splendida chitarra arpeggiata, molto latineggiante. I Jordanaires fanno eco ad Elvis ripetendo “fountain of love”. Molto meglio del master, a mio parere.
Quasi identica al master è invece Just For Old Time Sake (takes 3 e 4).
Prima di Night Rider (takes 2 e 3) si sente un finale blues, quello tipico che Elvis ha utilizzato in tantissime canzoni, dagli anni '50 agli anni '70, non si capisce comunque se si tratta di una prova o di una jam.
Una grande voce caratterizza You'll Be Gone (take 1) e I Feel That I've Known You Forever(take 1).
Just tell her Jim said hello
 (take 2) è invece un pò più lenta del master mentre Echoes of love(takes 2 e 3) è più veloce. Da segnalare il bell’accompagnamento dei Jordanaires in questo pezzo.
Dopo la simpatica ed allegra Please don’t drag that string around (take 2) ecco una magistrale interpretazione di Love me tonight (takes 3 e 4).
Western union
 (take 3) non ci offre nulla di particolare così come la take numero uno diMemphis Tennessee, celebre brano di Chuck Berry nel quale Elvis credeva veramente, tanto da tentare di inciderlo ben due volte. Quando finalmente riuscì a metter su una buona versione , convinto che sarebbe diventata un successo, fece ascoltare il demo all’amico cantante Johnny Rivers. Quest’ultimo, resosi anch’esso conto delle potenzialità del brano, lo registrò il giorno dopo fregando il primato in classifica al proprio amico. Da quel giorno Elvis non volle più sentir parlare di Rivers.
L’ultimo pezzo del CD è la bella Ask me, l’italiana Io di Modugno che anche nella versione Elvisiana ottenne soddisfacenti risultati classifica.

Nessun commento:

Posta un commento