Cerca nel blog

BE CAREFUL...


After some troubles,here I go again.

Be careful: every link is tracked so if someone share a link, a java script send me his IP address and I found the guilty...
Delete link after downloading. You can share but on your own account
Respect these rules or you will be BANNED FOREVER and your name and your mail address will be shown here.
SO...

1) Do not share links: from now, every link is tracked so if a link would be sharing, the IP address is shown by me and I will banned who share link.
2) Requests 5 links in one day if they are not shown here only to ftd.for.you@gmail.com
3) DO NOT ASK RELEASES IF THEY AREN'T IN MY BLOG. I AM NOT A JUKE-BOX.


Dopo parecchi problemi con i miei blogs, rieccomi qua.

Avevo messo privati i miei tre blogs ma le richieste erano tantissime: Blogger può avere solo 100 lettori di un blog settato come "privato" così ho deciso di rimettere pubblici tutti e tre i miei blogs ma...
Occhio a non fare i "furbi" perché i miei links, ora, saranno tracciabili. Se verranno inviati a loro volta (cioè "condivisi"), io riceverò un alert grazie ad uno stratagemma ideato da un amico ed io bannerò il MOTHERFUCKER scrivendo nome, cognome, indirizzo mail e suo indirizzo IP. Ora, a voi amici italiani, parlerò chiaro (e volgare), ma sono incazzatissimo:
che cazzo vuole di più la gente??? Io invio tutto il materiale del quale sono in possesso GRATIS, non ho mai chiesto nulla... E qualche stronzone non rispetta la semplice regola di non inviare il link??? Da notare che non ho mai vietato di condividere il materiale: se qualcun lo vuole a sua volta caricare sul proprio account, lo può fare, che me ne frega??? Voglio evitare di vedere sprecata una settimana di lavoro (un mese, a volte...) per colpa di uno stronzaccio. Ma da ora in poi non sarà più così.
Ringrazio tutti gli amici che mi hanno contattato e che mi regalano molto materiale. Ho conosciuto persone davvero favolose ma, purtroppo, in mezzo a 10 amici, c'è sempre il MOTHERFUCKER. Se questo invertebrato pensa di fermarmi, sbaglia di grosso: potrò incazzarmi e sospendere momentaneamente ma non abbandonerò mai i miei blogs su Elvis; Elvis è una delle cose che mi piacciono di più in questo pianeta e voglio aiutare chi riesco ad aiutare, come tanti altri hanno fatto con me.

mercoledì 21 ottobre 2015

EASY COME, EASY GO


DATA DI PUBBLICAZIONE: luglio 2007.
Numero di catalogo: 8869703630-2.

Edizione formato 7 pollici triple fold out cover con libretto allegato che esamina la colonna sonora di Easy come, easy go che in origine fu pubblicata nel 1967 su extended play dalla RCA. Alla fine del CD abbiamo anche la versione strumentale di Leave my woman alone sulla quale Elvis però non registrò mai la sua voce.





01 Easy Come, Easy Go
02 The Love Machine
03 Yoga Is As Yoga Does
04 You Gotta Stop
05 Sing You Children
06 I'll Take Love
07 She's A Machine
08 The Love Machine (takes 1, 2, 3)
09 Sing You Children (take 1)2
10 She's A Machine (takes 5, 6, 7)
11 Easy Come, Easy Go (take 10)
12 The Love Machine (takes 4, 5, 11)
13 I'll Take Love (takes 1, 2A)
14 She's A Machine (take 10)
15 Sing You Children (takes 18, 19)
16 Yoga Is As Yoga Does (takes 5, 6)
17 The Love Machine (take 13, 14)
18 She's A Machine (take 13, movie master)
19 I'll Take Love (take 2B)
20 You Gotta Stop (strumentale)
21 Leave My Woman Alone (strumentale)




Recensione di Davide.
Colonna sonora dell’omonimo film interpretato da Elvis nel 1967.
In questa rivisitazione FTD possiamo ascoltare le sette canzoni della track listing originale in qualità audio perfetta grazie al lavoro di ripulitura digitale effettuato in studio.
Com’è noto, non si tratta certo di una delle migliori produzioni del periodo colonne sonore: Yoga is as yoga does, You gotta stop e le altre canzoni della soundtrack sono veramente poca cosa, ma la presenza di tante alternate takes per ciascuna di esse, più l’inedito assoluto della versione strumentale di Leave my woman alone (take 5) prevista per la soundtrack ma che Elvis alla fine non incise mai (sarà vero?), fanno di questo FTD un ennesimo pezzo da non perdere.
Come le altre uscite della serie “classic album”, anche “Easy come, easy go” si presenta in confezione di cartoncino rigido formato 7 pollici e un bel libretto di 12 pagine incluso, ricco di foto e informazioni sul film e sulla session di incisione.


Nessun commento:

Posta un commento