Cerca nel blog

BE CAREFUL...


After some troubles,here I go again.

Be careful: every link is tracked so if someone share a link, a java script send me his IP address and I found the guilty...
Delete link after downloading. You can share but on your own account
Respect these rules or you will be BANNED FOREVER and your name and your mail address will be shown here.
SO...

1) Do not share links: from now, every link is tracked so if a link would be sharing, the IP address is shown by me and I will banned who share link.
2) Requests 5 links in one day if they are not shown here only to ftd.for.you@gmail.com
3) DO NOT ASK RELEASES IF THEY AREN'T IN MY BLOG. I AM NOT A JUKE-BOX.


Dopo parecchi problemi con i miei blogs, rieccomi qua.

Avevo messo privati i miei tre blogs ma le richieste erano tantissime: Blogger può avere solo 100 lettori di un blog settato come "privato" così ho deciso di rimettere pubblici tutti e tre i miei blogs ma...
Occhio a non fare i "furbi" perché i miei links, ora, saranno tracciabili. Se verranno inviati a loro volta (cioè "condivisi"), io riceverò un alert grazie ad uno stratagemma ideato da un amico ed io bannerò il MOTHERFUCKER scrivendo nome, cognome, indirizzo mail e suo indirizzo IP. Ora, a voi amici italiani, parlerò chiaro (e volgare), ma sono incazzatissimo:
che cazzo vuole di più la gente??? Io invio tutto il materiale del quale sono in possesso GRATIS, non ho mai chiesto nulla... E qualche stronzone non rispetta la semplice regola di non inviare il link??? Da notare che non ho mai vietato di condividere il materiale: se qualcun lo vuole a sua volta caricare sul proprio account, lo può fare, che me ne frega??? Voglio evitare di vedere sprecata una settimana di lavoro (un mese, a volte...) per colpa di uno stronzaccio. Ma da ora in poi non sarà più così.
Ringrazio tutti gli amici che mi hanno contattato e che mi regalano molto materiale. Ho conosciuto persone davvero favolose ma, purtroppo, in mezzo a 10 amici, c'è sempre il MOTHERFUCKER. Se questo invertebrato pensa di fermarmi, sbaglia di grosso: potrò incazzarmi e sospendere momentaneamente ma non abbandonerò mai i miei blogs su Elvis; Elvis è una delle cose che mi piacciono di più in questo pianeta e voglio aiutare chi riesco ad aiutare, come tanti altri hanno fatto con me.

mercoledì 28 ottobre 2015

ELVIS COUNTRY


DATA DI PUBBLICAZIONE: ottobre 2008.
Numero di catalogo: 8869740723-2.

Doppio CD in edizione formato 7 pollici triple fold out cover che esamina il 33 giri originariamente pubblicato dalla RCA nel 1971 e registrato da Elvis a Nashville nel giugno e nel settembre 1970.
Come in tutte queste versioni deluxe, troviamo il libretto allegato.





CD 1.
01 Snowbird
02 Tomorrow Never Comes
03 Little Cabin On The Hill
04 Whole Lot-ta Shakin' Goin' On
05 Funny How Time Slips Away
06 I Really Don't Want To Know
07 There Goes My Everything
08 It's Your Baby, You Rock It
09 The Fool
10 Faded Love
11 I Washed My Hands In Muddy Water
12 Make The World Go Away
13 I Was Born About Ten Thousand Years Ago
14 Where Did They Go, Lord
15 Faded Love (country version)
16 The Fool (take 1)
17 A Hundred Years From Now (takes 1 & 2)
18 Little Cabin On The Hill (take 1)
19 It's Your Baby, You Rock It (alternate master take 3)
20 Faded Love (take 3)
21 Tomorrow Never Comes (take 1)
22 Tomorrow Never Comes (take 2)
23 Snowbird (rehearsal & take 1)
24 Where Did They Go Lord (take 1)

CD 2.
01 I Really Don't Want To Know [undubbed]
02 Faded Love (undubbed - takes 2 & 3)
03 Tomorrow Never Comes [undubbed - takes 12 & 13)
04 Make The World Go Away [undubbed - takes 1 & 3]
05 Funny How Time Slips Away [undubbed]
06 I Washed My Hands In Muddy Water [undubbed]
07 I Didn't Make It On Playing Guitar [instrumentai warm up]
08 Tomorrow Never Comes (3takes 3 & 11)
09 There Goes My Everything (take 1)
10 September Warm Up (instrumental)
11 Snowbird (takes 4, 5 & 2)
12 Where Did They Go, Lord (takes 2 & 3)
13 Whole Lot-ta Shakin' Goin On (rough mix without horns)
14 When I'm Over You [undubbed rough mix]
15 The Next Step Is Love [undubbed rough mix]
16 Love Letters [undubbed rough mix]





Recensione di Davide.
A prescindere dalle reali intenzioni del cantante all'origine di tutto, possiamo definire "Elvis Country" del 1971 un concept album a tutti gli effetti.
Il concetto è rappresentato dalle radici di Elvis, dalla musica Country, dalle canzoni del suo DNA legate tra loro dalla esplosiva "I Was Born About Ten Thousand Years Ago".
Un album che all'epoca, nonostante le ottime recensioni ottenute, vendette non più di 500 mila copie.
Sicuramente si tratta di un LP molto, molto originale e non solo per il contenuto: in copertina troviamo infatti una splendida foto di un ritratto della famiglia Presley con Elvis a soli tre anni.
La FTD come sempre ci offre una nuova versione in doppio CD, arricchita di tante chicche come versioni alternative e bonus vari.
All'interno dell'elegante copertina formato 7 pollici troviamo un altrettanto accattivante libretto ricco di dati sulla session (sempre la famosa "Nashville Marathon" di giugno e settembre 1970), diverse riproduzioni di documenti e delle foto mozzafiato di Elvis bambino durate i duri ma spensierati anni a Tupelo, trascorsi a respirare l'aria che sapeva di sacrificio, di speranza e di musica: il Blues della strada polverosa del ghetto, il Gospel della domenica mattina e tanto Country, battito del cuore della gente di un Sud che stenta a riprendersi ma che non perde d'occhio la speranza.
Nell'ascoltare la tracklist originale e godere della limpida qualità del suono, ci ritroviamo per l'ennesima volta senza parole davanti ad un'esplosione di emozioni offertaci da "Tomorrow Never Comes".
"Little Cabin On The Hill" è un autentico biglietto per volare con la mente nelle terre che gli occhi di un giovanissimo Elvis guardavano sognanti un futuro migliore mentre "I Really Don't Want To Know" ci riporta per un attimo ad un'altra memorabile esecuzione, quella di 6 anni più tardi.
Grande prova da vocals "basso" nel difficile pezzo "Faded Love", veramente un'inimitabile interpretazione.
"I Wash My Hands in Muddy Water" è allo stesso tempo energia ed allegria pura mentre "Make The world Go Away" è un brano romanticissimo interpretato con molto trasporto.
Chiusa la tracklist originale, ecco arrivare due bonus songs: la versione intera di "I Was Born About Ten Thousand Years Ago" prima utilizzata come intermezzo tra una traccia e l'altra e che all'epoca venne pubblicata per intero nell'album "Elvis Now" solo l'anno sucessivo, e la sofferta "Where Did They Go Lord", un brano poco "gettonato" ma che a mio parere rappresenta un gioiellino tutto da scoprire.
Spazio adesso alla "The Country Jam" con la versione Country di "Faded Love" (squisita), la prima take di "The Fool", la "A Hundred Years From Now" che abbiamo avuto il piacere di conoscere nel box "Walk A Mile in My Shoes" (takes 1 e 2) e la mai stancante "Little Cabin On The Hill" nella sua primissima take.
La fine del primo CD, che offre dei masters alternativi, è in realtà un antipasto del secondo dischetto ricco di versioni undubbed (senza sovraincisioni) ed outtakes dalle sedute sia di giugno che di settembre.
Arriviamo così al gran finale con i tre "Undubbed Rough Mixes" effettuati da Felton Jarvis il 7 giugno subito dopo la session, prima ancora che venisse registrato qualche overdub, dei brani "When I'm Over You", "The Next Step is Love" e "Love Letters".
Detto questo, non ci sono ulteriori parole da spendere su questo capolavoro di Elvis: un album da avere a tutti i costi, una pietra miliare della carriera del cantante "più" di tutti i tempi.



Nessun commento:

Posta un commento