Cerca nel blog

BE CAREFUL...


After some troubles,here I go again.

Be careful: every link is tracked so if someone share a link, a java script send me his IP address and I found the guilty...
Delete link after downloading. You can share but on your own account
Respect these rules or you will be BANNED FOREVER and your name and your mail address will be shown here.
SO...

1) Do not share links: from now, every link is tracked so if a link would be sharing, the IP address is shown by me and I will banned who share link.
2) Requests 5 links in one day if they are not shown here only to ftd.for.you@gmail.com
3) DO NOT ASK RELEASES IF THEY AREN'T IN MY BLOG. I AM NOT A JUKE-BOX.


Dopo parecchi problemi con i miei blogs, rieccomi qua.

Avevo messo privati i miei tre blogs ma le richieste erano tantissime: Blogger può avere solo 100 lettori di un blog settato come "privato" così ho deciso di rimettere pubblici tutti e tre i miei blogs ma...
Occhio a non fare i "furbi" perché i miei links, ora, saranno tracciabili. Se verranno inviati a loro volta (cioè "condivisi"), io riceverò un alert grazie ad uno stratagemma ideato da un amico ed io bannerò il MOTHERFUCKER scrivendo nome, cognome, indirizzo mail e suo indirizzo IP. Ora, a voi amici italiani, parlerò chiaro (e volgare), ma sono incazzatissimo:
che cazzo vuole di più la gente??? Io invio tutto il materiale del quale sono in possesso GRATIS, non ho mai chiesto nulla... E qualche stronzone non rispetta la semplice regola di non inviare il link??? Da notare che non ho mai vietato di condividere il materiale: se qualcun lo vuole a sua volta caricare sul proprio account, lo può fare, che me ne frega??? Voglio evitare di vedere sprecata una settimana di lavoro (un mese, a volte...) per colpa di uno stronzaccio. Ma da ora in poi non sarà più così.
Ringrazio tutti gli amici che mi hanno contattato e che mi regalano molto materiale. Ho conosciuto persone davvero favolose ma, purtroppo, in mezzo a 10 amici, c'è sempre il MOTHERFUCKER. Se questo invertebrato pensa di fermarmi, sbaglia di grosso: potrò incazzarmi e sospendere momentaneamente ma non abbandonerò mai i miei blogs su Elvis; Elvis è una delle cose che mi piacciono di più in questo pianeta e voglio aiutare chi riesco ad aiutare, come tanti altri hanno fatto con me.

sabato 24 ottobre 2015

THAT’S THE WAY IT IS


DATA DI PUBBLICAZIONE: aprile 2008.
Numero di catalogo: 8869729696-2.

Doppio CD in formato 7 pollici triple fold out cover con libretto allegato che esamina l'album That's the way it is, originariamente pubblicato dalla RCA nel dicembre del 1970 come sorta di colonna sonora dell'omonimo film-documentario.


CD 1.
01 I Just Can't Help Believin' (Las Vegas 11/8/1970 DS)
02 Twenty Days And Twenty Nights
03 How The Web Was Woven
04 Patch It Up (Las Vegas 12/8/1970 DS)
05 Mary In The Morning
06 You Don't Have To Say You Love Me
07 You've Lost That Lovin' Feelin' (Las Vegas 12/8/1970 MS)
08 I've Lost You (Las Vegas 1/8/1970 DS)
09 Just Pretend
10 Stranger In The Crowd
11 The Next Step Is Love
12 Bridge Over Troubled Water
13 Patch It Up (studio version)
14 I've Lost You (studio version)
15 Twenty Days And Twenty Nights (take 8)
16 Bridge Over Troubled Water (Las Vegas 12/8/1970 MS)
17 Little Sister / Get Back (Las Vegas 12/8/1970 MS)
18 Something (Las Vegas 11/8/1970 MS(
19 Patch It Up (take 1)
20 Patch It Up (takes 2, 3, 4, 5, 6, 7)
21 Patch It Up (alternate master, take 9) 

CD 2.
01 Mystery Train / Tiger Man (instrumental jam)
02 Twenty Days And Twenty Nights (rehearsal, takes 1, 2, 3)
03 I've Lost You (rehearsal, take 1)
04 Bridge Over Troubled Water (take 1)
05 You Don't Have To Say You Love Me (rehearsal composite)
06 The Next Step Is Love (rehearsal, takes 2, 3, 6)
07 How The Web Was Woven (rehearsal, take 1)
08 Stranger In The Crowd (rehearsal, takes 1, 3, 4, 5)
09 Stranger In The Crowd (master, take 9 - rough mix)
10 Mary In The Morning (takes 1, 2, 3, 4)
11 You Don't Have To Say You Love Me (takes 1, 2)
12 Just Pretend (takes 1, 2)
13 The Next Step Is Love (takes 7, 8, 9, 10)
14 I've Lost You (takes 4, 5, 6)
15 Bridge Over Troubled Water (rehearsal, takes 2, 5)
16 Twenty Days And Twenty Nights (takes 5, 6)
17 Twenty Days And Twenty Nights (master, take 9 - rough mix)





Recensione di Davide.

Ennesimo doppio CD per la serie "Classic Album" della FTD.
È la volta di "That's The Way It Is" che si presenta nell'ormai consueto package in formato 7 pollici e con un libretto ricco di informazioni e foto sull'album e sulla seduta di incisione per lo stesso.
Nella prima parte del primo dischetto troviamo ovviamente la tracklist originale di questo capolavoro del 1970.
Le bonus tracks sono fortunatamente diverse da quanto abbiamo avuto modo di ascoltare nel 2000 con il “Special edition” 3 CD box set e, dando uno sguardo più approfondito alla scaletta, notiamo fuori luogo "Little Sister/Get Back" e "Something" che poco hanno a che fare con il contesto dell'album.
Inedito assoluto è la take 8 di "Twenty Days And Twenty Nights": ottima versione, e, come del resto un pò tutte le outtakes di questo CD, molto vicina al master.
Sicuramente da ascoltare e riascoltare le versioni alternative (dalla 1 alla 7) di "Patch It Up": curioso sentire scolpire passo dopo passo l'energica versione studio (anche se in realtà preferisco quella live) e la take 9.
Sempre mozzafiato le belle "I've Lost You" (studio version), rinvigorita dalla splendida qualità audio e "Bridge Over Troubled Water" (live version), capolavoro che non ha bisogno di presentazioni.
Il secondo CD si apre con una jam session di riscaldamento: "Tiger Man", che la FTD ci ripropone per la seconda volta, essendo stata pubblicata nel precedente "Nashville Marathon".
Già dalle prime takes di "Twenty Days And Twenty Nights" restiamo ammaliati dallo splendido lavoro di Elvis e i ragazzi della band: l'ottima padronanza del proprio mestiere ed un feeling senza eguali per qualsiasi altro artista sulla faccia della Terra, fanno sì che tali gemme vengano fuori così... Maledettamente perfette.
Che goduria. Ed allora via, lasciamo che la calda e potente voce di Elvis ci guidi in questo paradiso di suoni, dove ogni canzone è una carezza per l'anima.


Nessun commento:

Posta un commento