Cerca nel blog

BE CAREFUL...

1) Do not share links: from now, every link is tracked so if a link would be sharing, the IP address is shown by me and I will banned who share link.

2) Requests 5 links in one day if they are not shown here only to ftd.for.you@gmail.com

3) DO NOT ASK RELEASES IF THEY AREN'T IN MY BLOG.


domenica 15 novembre 2015

LIVE IN VEGAS


DATA DI PUBBLICAZIONE: febbraio 2011.
Numero di catalogo: 506020-975023.

Questo CD riporta il dinner show del 26 agosto 1969 a Las Vegas.
Si tratta di una registrazione professionale proveniente da un nastro a più tracce, quindi dal suono perfetto.
Quattro canzoni erano disponibili in emissioni ufficiali:
My babe
(Elvis Aron Presley, il box del 1980) ;
Inherit the wind, l'unica versione mai eseguita dal vivo (Collectors gold, 1991);
Suspicious minds
e Can't help falling in love ("Elvis in person").





Dal vivo a Las Vegas, Nevada. 26 agosto 1969. Dinner show.
01 Blue Suede Shoes
02 I Got A Woman
03 All Shook Up
04 Love Me Tender
05 Jailhouse Rock / Don't Be Cruel
06 Heartbreak Hotel
07 Hound Dog
08 Memories
09 My Babe
10 Mystery Train / Tiger Man
11 Monologue
12 Baby, What You Want Me To Do
13 Runaway
14 Inherit The Wind
15 Yesterday / Hey Jude
16 Introductions
17 In the Ghetto
18 Suspicious Minds
19 Can't Help Falling In Love





Recensione di Davide.

Il 26 agosto 1969 il clamoroso ritorno sulle scene del grande Elvis è una scommessa ormai stravinta da quasi un mese. Un'irripetibile serie di magnifici concerti, ricollocano prepotentemente il rocker di Memphis nell'olimpo del rock. Tutti i dubbi di poche settimane prima, sono ormai scomparsi sotto le saette di una musica scoppiettante, impreziosita dal lavoro di una stratosferica band selezionata dallo stesso Elvis in persona per il suo speciale comeback. Con il passare delle serate, il teatro del "ritorno" assume sempre più le sembianze della palestra in cui il cantante si prepara a riconquistare gli Stati Uniti ed il mondo intero on the road, indossando nuovamente i panni del vero "Elvis", il re del rock.
Vecchi e nuovi successi si susseguono in un'alternanza impregnata di rock, blues e ballads che, uniti a una voce stupenda e graffiante, costituiscono gli ingredienti che rimettono definitivamente in discussione le "cariche mondiali" del gotha musicale... Ovviamente a favore del nostro artista.
La scaletta dello show è la solita, ultra collaudata e forse ripetitiva, ma che in occasione di questo dinner del 26 offre una piacevole sorpresa: la bella Inherit the wind, cantata per la prima e unica volta dal vivo.
Da segnalare che, benché lo show in oggetto vede in questa occasione la sua prima pubblicazione ufficiale, la highlit appena citata (brano di gran classe inciso in studio agli inizi del 1969), in questa sua unica versione live venne pubblicato su supporto ufficiale nell'ormai lontano 1991 nello storico cofanetto Collectors gold. Una vecchia conoscenza dunque.
Nonostante l'ormai numeroso materiale da Las Vegas 1969 in nostro possesso e, considerata la ripetitività di una scaletta avida di varianti memorabili, a mio parere non possiamo comunque privarci di questo fantastico documento sonoro, vuoi per la qualità audio a dir poco eccezionale e vuoi sopratutto per lo stato di grazia di Elvis e della band, una fresca e potente magia rock che si rinnova ascolto dopo ascolto, concerto dopo concerto.
He's the king of rock!





Nessun commento:

Posta un commento