Cerca nel blog

BE CAREFUL...


After some troubles,here I go again.

Be careful: every link is tracked so if someone share a link, a java script send me his IP address and I found the guilty...
Delete link after downloading. You can share but on your own account
Respect these rules or you will be BANNED FOREVER and your name and your mail address will be shown here.
SO...

1) Do not share links: from now, every link is tracked so if a link would be sharing, the IP address is shown by me and I will banned who share link.
2) Requests 5 links in one day if they are not shown here only to ftd.for.you@gmail.com
3) DO NOT ASK RELEASES IF THEY AREN'T IN MY BLOG. I AM NOT A JUKE-BOX.


Dopo parecchi problemi con i miei blogs, rieccomi qua.

Avevo messo privati i miei tre blogs ma le richieste erano tantissime: Blogger può avere solo 100 lettori di un blog settato come "privato" così ho deciso di rimettere pubblici tutti e tre i miei blogs ma...
Occhio a non fare i "furbi" perché i miei links, ora, saranno tracciabili. Se verranno inviati a loro volta (cioè "condivisi"), io riceverò un alert grazie ad uno stratagemma ideato da un amico ed io bannerò il MOTHERFUCKER scrivendo nome, cognome, indirizzo mail e suo indirizzo IP. Ora, a voi amici italiani, parlerò chiaro (e volgare), ma sono incazzatissimo:
che cazzo vuole di più la gente??? Io invio tutto il materiale del quale sono in possesso GRATIS, non ho mai chiesto nulla... E qualche stronzone non rispetta la semplice regola di non inviare il link??? Da notare che non ho mai vietato di condividere il materiale: se qualcun lo vuole a sua volta caricare sul proprio account, lo può fare, che me ne frega??? Voglio evitare di vedere sprecata una settimana di lavoro (un mese, a volte...) per colpa di uno stronzaccio. Ma da ora in poi non sarà più così.
Ringrazio tutti gli amici che mi hanno contattato e che mi regalano molto materiale. Ho conosciuto persone davvero favolose ma, purtroppo, in mezzo a 10 amici, c'è sempre il MOTHERFUCKER. Se questo invertebrato pensa di fermarmi, sbaglia di grosso: potrò incazzarmi e sospendere momentaneamente ma non abbandonerò mai i miei blogs su Elvis; Elvis è una delle cose che mi piacciono di più in questo pianeta e voglio aiutare chi riesco ad aiutare, come tanti altri hanno fatto con me.

domenica 1 novembre 2015

STANDING ROOM ONLY


DATA DI PUBBLICAZIONE: aprile 2009.
Numero di catalogo: 88697 48444-2.

Doppio CD in formato 7 pollici triple fold out cover con libretto allegato, che ci presenta il fantomatico album progettato e mai pubblicato nel 1972, con pezzi dal vivo e registrati in studio.





CD 1.
01 Separate Ways
02 Never Been To Spain [Las Vegas 16/2/1972 MS]
03 You Gave Me A Mountain [Las Vegas 16/2/1972 MS]
04 For The Good Times
05 Fool
06 The Impossible Dream [Las Vegas 16/2/1972 MS]
07 Burning Love
08 Always On My Mind
09 It's A Matter Of Time
10 It's Over [Las Vegas 17/2/1972 DS]
11 It's Impossible [Las Vegas 16/2/1972 MS]
12 Where Do I Go From Here
13 An American Trilogy [Las Vegas 16/2/1972 MS]
14 Little Sister / Get Back [Las Vegas 14/2/1972 MS]
15 All Shook Up [Las Vegas 15/2/1972 DS]
16 (Let Me Be Your) Teddy Bear / Don't Be Cruel [Las Vegas 15/2/1972 DS]
17 Hound Dog [Las Vegas 15/2/1972 DS]
18 A Big Hunk O'Love [Las Vegas 16/2/1972 MS]

CD 2.
01 Always On My Mind (take 2)
02 Where Do I Go From Here (take 2)
03 Separate ways (takes 1, 2, 3, 4, 5, 11, 12, 13, 20 & 21-undubbed master)
04 For The Good Times (takes 1 & 2)
05 Burning Love (take 2)
06 Where Do I Go From Here (take 3, 4, 5)
07 Always On My Mind (take 3)
08 Fool (take 1)
09 Where Do I Go From Here (take 6)
10 It's A Matter Of Time (takes 1, 2, 3, 4)
11 For The Good Times (take 3)
12 Always On My Mind (take 4)
13 Burning Love (takes 3 & 4)
14 Separate Ways (takes 22, 23, 24, 25)
15 Where Do I Go From Here (takes 7 & 8 - undubbed master)




Recensione di Davide.
Parliamo dell'album cha la RCA aveva in progetto nel 1972 che avrebbe dovuto raccogliere un mix di performances live da Las Vegas e brani in studio.
Al disco era già stato assegnato un titolo, un numero di catalogo (LSP 4762) ed addirittura il singolo "An American Trilogy" ne reclamizzava l'imminente pubblicazione, prevista inizialmente per il mese di agosto del 1972 e posticipata ad ottobre dello stesso anno per far spazio all'album "Elvis As Recorded at Madison Square Garden" per il quale venne utilizzata la copertina prevista inizialmente per "Standing Room Only".
Alla fine di agosto tuttavia l'esecutivo della RCA decise definitivamente di accantonare il progetto "Standing Room Only" e dunque di non pubblicare più l'album.
Arrivando al giorno d'oggi, ecco la FTD che tenta di "ricostruire" quello che sarebbe potuto essere il disco in questione, se la sua pubblicazione fosse stata confermata.
Siamo naturalmente nel campo del probabile, ma è comunque lecito pensare ad una raccolta di performances live da Las Vegas, febbraio 1972 (ed ecco che a quel punto, con il "Madison Square Garden" in commercio, sarebbe risultato insensato proporre un doppione con un'altro semi/live ) e canzoni provenienti dalle sedute di incisione del marzo dello stesso anno.
In pieno stile "classic album serie", "l'album che sarebbe potuto essere" ci viene offerto in elegante confezione 7 pollici, doppio CD, con libretto allegato ricco di informazioni, aneddoti e foto relative al disco, alla sua mancata realizzazione ed altre splendide istantanee che ritraggono il Re in concerto in quel magico periodo della sua carriera: la primavera del 1972.
Il primo CD tuttavia non suona nuovo ai fans di lunga data. Si tratta praticamente della medesima scaletta della raccolta del 1999 "Burning Love", sebbene in ordine differente e con un suono leggermente migliorato.
Stiamo parlando naturalmente di pietre miliari della discografia di Elvis, basti citare semplicemente pezzi come "Separate Ways", "Burning Love", "Never Been To Spain", "Always On My Mind"... Canzoni che di diritto entrano a far parte del meglio della produzione artistica di Elvis Presley.
A chiusura del dischetto troviamo un gruppetto di bonus songs da Las Vegas, febbraio 1972: rivisitazioni live di successi anni '50 interpretati a malapena con sufficienza, salvo la grintosa "A Big Hunk O'Love".
Il secondo CD ci porta dritti dritti agli studi C della RCA di Hollywood, 27-29 Marzo 1972, e ci offre tante splendide versioni alternative di insuperabile bellezza, dalla malinconica "Separate Ways" alla mozzafiato "Always On My Mind" passando per il fresco e brillante rock di "Burning Love" e tante altre.


Nessun commento:

Posta un commento